VUOI REALIZZARE UN INTONACO TRASPIRANTE?
Intonacare una parete è un’operazione fondamentale nei lavori di muratura.
Per effettuarla al meglio occorre conoscerne tutte le modalita’

Per intonacare una parete l’intonaco va steso a zone verticali ben delimitate e di uguale spessore.
Per farlo si possono utilizzare assicelle di legno da inchiodare verticalmente al muro oppure riferimenti di intonaco, ossia fasce realizzate con il medesimo impasto e lasciate essiccare.

Le fasce per intonacare una parete sono, in pratica, guide che permettono di applicare lo strato di intonaco con lo spessore richiesto e ne consentono il livellamento con un listello. Le fasce vanno dal soffitto al suolo e, per determinarne lo spessore, è possibile usare blocchetti di legno murati in alto ed in basso. La distanza tra questi riferimenti può variare a seconda dell’abilità nell’applicare l’intonaco ma, per i principianti, è consigliabile che lo spazio tra due fasce contigue non superi il metro.

• Costruire la muratura con giunti di malta verticali e orizzontali ben costipati, senza vuoti o rientranze rispetto ai blocchi.
• Bagnare sempre e abbondantemente il muro prima delle operazioni di intonacatura.
• Porre attenzione alle condizioni termo-igrometriche (le condizioni ideali sono quelle comprese fra i 5 e i 20 °C, con Ur pari al 50% circa).
• Realizzare l’intonaco almeno in tre strati.
• Ad esecuzione conclusa, nebulizzare con acqua le superfici per qualche giorno.
• Attendere almeno 10 giorni prima di applicare le finiture superficiali.

COME PROCEDERE

Per impastare la malta nella vasca della carriola rovesciarvi la sabbia necessaria, formare un cratere centrale e introdurvi la Calce idraulica naturale Knauf, per poi mescolare bene a secco.
Iniziamo a rovesciare nella mescola poco più di metà dell’acqua effettivamente necessaria e amalgamiamo il tutto con il badile, da sotto a sopra. In più riprese aggiungiamo la restante acqua.
Quando abbiamo ottenuto una miscela uniforme, per verificare che non sia rimasta “magra”, cioè con una quantità bassa di calce, è sufficiente passare la pala sulla superficie cercando di lisciarla. Se è visibile la sabbia, dobbiamo aggiungere altra calce.
L’ intonaco di Calce idraulica naturale Knauf è ideale per realizzare intonaci, rustici e civili, o rappezzi su murature danneggiate. Può essere utilizzato anche come legante per mattoni in interni.

COSA OCCORRE

CALCE IDRAULICA NATURALE KNAUF

L’effetto dell’umidità rappresenta un grande problema per gli interni di un appartamento, specialmente per quanto riguarda le condizioni delle pareti e dell’intonaco.
L’umidità, infatti, rende poco sicuri e poco salutari gli ambienti domestici, causando inoltre grandi danni strutturali ai muri di casa ed ai soffitti, oltre a renderli esteticamente molto sgradevoli a causa delle macchie di muffa e delle screpolature sull’intonaco.
Per salvaguardare non solo l’aspetto estetico ma anche la resistenza delle pareti e dei soffitti di un appartamento, è necessario dunque curarne le condizioni con l’aiuto di un intonaco traspirante, grazie al quale le pareti di casa potranno respirare e restare pulite e prive di danni, nonostante l’attacco dell’umidità.

KNAUF
di Knauf S.r.l. S.a.s.

Sistemi Costruttivi Cartongesso
  • P.iva 02470860269
    Via Livornese 20
    56040 Castellina Marittima (PI)
    Tel. 050 69211 - Fax 050 692301
    E-mail: knauf@knauf.it